Archivi per categoria: News

“Biciclette contro il dolore” per Soccorso Clown

I Soccorso-Clown a Biciclette contro il dolore
In occasione di Biciclette contro il dolore, eccoci ad associare nuovamente bici e sorriso con la pedalata non competitiva andata in scena sabato 17 settembre: un percorso riservato principalmente  a medici, farmacisti e operatori sanitari per sensibilizzare sulla terapia del dolore. Giunto alla quarta edizione, in collaborazione con la Fondazione Isal, quest’anno Biciclette contro il dolore ha focalizzato l’attenzione sul dolore pediatrico e qui è entrato in gioco Soccorso Clown Onlus.

 

img_9611

Il Dott.Fresco e il Dott.Questo non si sono lasciati sfuggire l’occasione e, dopo l’esperienza dello Stelvio Challenge, hanno fatto compagnia ai ciclisti sia alla partenza che all’arrivo della pedalata; ma Soccorso Clown Onlus non era presente solo per fare animazione a Calestano.

Infatti la sfida più importante è scattata sulla pagina Facebook di Biciclette contro il dolore, una sfida a colpi di like: ogni 1000 like ricevuti sul post dedicato al progetto “Un Sorriso per chi soffre“, la società farmaceutica Grunenthal donerà una giornata di servizio di Soccorso Clown Onlus nei principali reparti pediatrici degli ospedali italiani.

Grazie all’entusiasmante risposta degli utenti, sono stati raggiunti e superati i 10.000 like e questo, grazie all’incondizionato sostengo da parte di Grunenthal Italia, permetterà a Soccorso Clown Onlus di prestare servizio per 10 giornate in altrettante strutture italiane, in particolare all’Hospice Pediatrico Casa del Bambino di Padova, primo ed unico hospice italiano dedicato esclusivamente ai bambini.

Soccorso Clown al Best Of Italy Race

Motori e Clown al Best Of Italy Race!

Dott.Fresco al Best Of Italy Race

Dott.Fresco al Best Of Italy Race

Un weekend all’insegna delle belle macchine, delle super car, delle moto, dei campioni e delle bici: tutto questo al Best Of Italy Race, prima edizione di un grande raduno per celebrare il made in Italy dei motori a due passi da Piacenza, per la precisione a Castell’arquato, piccolo borgo medievale arroccato sulla collina.

 

E tra una Ferrari e una Maserati, è spuntato anche il banchino di Soccorso Clown Onlus, chiamato appositamente dall’organizzazione dell’evento per far divertire i bambini presenti nei giorni del 17 e 18 settembre. Nonostante il tempo incerto, non sono mancate bolle di sapone giganti, Clown alti alti sui trampoli e lezioni di giocoleria per tutti quei bambini che hanno voluto imparare, diventando così loro stessi un po’ clown.

Il motociclista pluri-campione del mondo Giacomo Agostini al banchino di Soccorso Clown

Il motociclista pluri-campione del mondo Giacomo Agostini al banchino di Soccorso Clown

Una bella occasione per far conoscere il lavoro dei Clown professionisti anche in una zona diversa dal solito raggio d’azione, al di fuori di Toscana e Lazio.

 

Per gli appassionati, ecco l’articolo uscito sul sito dedicato alle due ruote moto.it

 

Grazie agli instancabili Soccorso-Clown che hanno partecipato all’evento!

 

Sito ufficiale della manifestazione: www.bestofitalyrace.com

Stelvio Challenge 2016, un pieno di energia e sorrisi

DSCN1842

Stelvio Challenge 2016

Oltre 210 partecipanti provenienti da tutta Europa per l’edizione 2016 dello “Stelvio Challenge”: una gara che unisce sport e solidarietà organizzata da Soccorso Clown s.c.s. ONLUS, che da 20 anni porta negli ospedali l’arte del circo e del teatro ai bambini malati e agli anziani.

La gara si è svolta a partire dalle 8,00 di venerdì 24 giugno 2016 con partenza da piazza Cavour a Bormio. Un percorso di oltre 1500 metri di dislivello che si sviluppa su 21 km, per un totale di 36 tornanti che da Bormio portano al Passo dello Stelvio. Ad organizzare la gara ciclistica insieme a Soccorso Clown Onlus, Pim Foundation e Stichting Jayden, con il contributo di MSD, Jabil e Brompton Italia, con la partecipazione di Engie ed il rinnovato sostegno delle Terme di Bormio, Florence by bike, Oliver bar, Unione Sportiva Bormiense ed il Comune di Bormio.

Presente anche quest’anno l’immancabile l’ambulanza della Misericordia di Prato, da anni partner di Soccorso Clown Onlus, con quattro veterani ed un terapista olandese a bordo, che insieme alla Polizia Municipale di Bormio, guidata dal Comandante Morena Vitalini, hanno seguito tutta la gara per garantirne la sicurezza. Continua a leggere

La giornata degli sciocchi arriva all’ Impuneta

la giornata degli sciocchi

Giovedì 16 giugno 2016

La giornata degli sciocchi arriva all’Impruneta alle  21 alla Casa del popolo Impruneta, in via della croce 39a. Soccorso Clown Onlus, infatti, in collaborazione con Arci e con il patrocinio del Comune di Impruneta, organizza LA GIORNATA DEGLI SCIOCCHI.

Ovvero?

Uno spettacolo a cura di Vladimir Olshansky, Guest star del Cirque du Soleil, con Marco Burla, Vanessa Crespina, Giacomo Gosti, Angelo Rea.

Festeggiamo insieme l’attività di Soccorso Clown s.c.s Onlus che da 20 anni regala la gioia dell’ arte del circo e del teatro ai bambini, agli anziani e alle loro famiglie negli ospedali, affiancando il lavoro dei dottori.
L’evento rientra nel programma estivo della Casa del Popolo dell’Impruneta con iInizio h 19.30 con aperitivo a base di piatti della cucina tipica spagnola.

Ingresso offerta libera e possibilità di tesseramento a Soccorso Clown Onlus con soli 5 €.
Info: www.soccorsoclown.it – info@soccorsoclown.it – tel. 055470305 – FB Soccorso Clown s.c.s Onlus

Sabato magico al Castello Fatato di Signa

Jack Sparrow al Castello Fatato di SignaComplimenti agli organizzatori per la prima edizione di una festa super riuscita: il Castello Fatato di Signa. Sabato 28 maggio a Signa è andato in scena il Castello Fatato, una festa interamente dedicata ai bambini e al loro divertimento (ma anche gli adulti non si sono certo lamentati!): a partire dalle 16 fino a sera, non sono mancate esibizioni e intrattenimenti di ogni tipo.

Dalla danza del ventre, allo yoga per bambini, truccabimbi, burattini, mercatini, pony, spettacolo di mangiafuoco e Capitano Jack Sparrow che girellava tra i banchini e faceva spettacoli per tutti.
Continua a leggere

Un pomeriggio al Policlinico Umberto I

Quale è il modo migliore per ringraziare un sostenitore importante e sincero?

Secondo noi, è portarlo a vedere direttamente cosa ha contribuito a realizzare: in particolare i sorrisi che ha regalato! E così, giovedì 19 maggio, Andrea De Meo è potuto entrare al Policlinico Umberto I di Roma insieme al nostro Direttore Artistico Vladimir Olshansky, alla Capoclown per l’ospedale Dott.ssa Piripilla e alle due Soccorso-Clown del turno, la Dott.ssa Vitamina e la Dott.ssa Sincero.

 

Andrea De Meo al Policlinico Umberto I

Andrea De Meo al Policlinico Umberto I

“Mi sono sentito davvero coccolato e l’esperienza è stata utilissima!” ha detto Andrea

Andrea è un amico di Soccorso Clown Onlus che ha partecipato all’ultima edizione dello Stelvio Challenge; quest’anno, non solo prenderà di nuovo parte alla gara ciclistica, ma ha anche deciso di dare il via ad una personale raccolta fondi a favore del servizio al Policlinico Umberto I di Roma, un servizio che dura da oltre quindici anni, ma che sta rischiando la chiusura per mancanza di fondi.

 

Andrea ha quindi raccolto la sfida e ha lanciato il suo appello “Sullo Stelvio con amore” dove ha raccolto il sostegno di amici e colleghi fino a superare il suo obiettivo di raccolta fondi a più di un mese di distanza dallo Stelvio Challenge! Con grande gioia, abbiamo potuto far ripartire il servizio al Policlinico, invitando Andrea a toccare con mano ciò che aveva regalato ai bambini in corsia. Un sorriso.

 

Andrea De Meo al Policlinico Umberto I   Andrea De Meo al Policlinico Umberto I

 

Grazie Andrea!

 

Ma non ci fermiamo! Siamo ancora lontani dall’obiettivo per garantire cinque visite settimanali dei Soccorso-Clown al Policlinico Umberto I di Roma e per riuscirci abbiamo bisogno del tuo aiuto! Puoi aiutarci come ha fatto Andrea, avviando una raccolta personale su Rete del Dono e coinvolgendo amici e parenti.

 

Cosa aspetti? Se hai bisogno di maggiori informazioni e di assistenza, contattaci a funding@soccorsoclown.it e ti spiegheremo come procedere! Regala anche tu sorrisi al Policlinico!

Soccorso Clown alla Mostra dell’Artigianato di Firenze

Si è conclusa domenica 1 maggio l’ultima edizione della Mostra dell’Artigianato di Firenze e oggi vogliamo ringraziare tutte le persone che ci sono venute a trovare e hanno contribuito alla nostra raccolta fondi!

 

Quest’anno il tema del nostro banchino era “L’Isola che non C’è”: abbiamo cercato di ricrearla portando palme, mare, stelle e un bel forziere con all’interno un tesoro fatto di giocattoli, libri e peluche, a disposizione di tutti i bambini che sono passati.

 

Banchino alla Mostra dell'Artigianato

 

Nove giorni intensi, ma che ci hanno permesso di incontrare tanti bambini, tanti genitori, tanti nonni, tanti che già ci seguono e altri che non ci conoscevano, ma che si sono comunque fermati per capire meglio chi siamo e quale è la nostra missione.

 

E se ogni tanto avete visto tra gli stand del piano attico un pirata travestito da Babbo Natale con il camice, tranquilli non era un allucinazione, ma era il nostro Dott. Tonto che girava e portava musica in tutta la Mostra dell’Artigianato! Oppure era un Babbo Natale travestito da pirata con il camice….

 

Dott.Tonto alla Mostra dell'Artigianato

 

Grazie a tutti i volontari che ci hanno aiutato in questi giorni e grazie ai nostri Soccorso-Clown che si sono alternati instancabili uno dopo l’altro per far divertire grandi e piccoli che girellavano per la Mostra: dal Dott. Tonto, alla Dott.ssa Molletta, alla Dott.ssa Nonloso, al Dott. Questo, alla Dott.ssa Lungalù!

 

Per vedere tutte le foto della Mostra, guarda l’album sulla nostra pagina Facebook.

 

Appuntamento alla prossima Mostra dell’Artigianato, l’anno prossimo, sempre alla Fortezza da Basso di Firenze!

 

Hai già fatto la dichiarazione dei redditi? Non dimenticare il tuo 5×1000: donalo a Soccorso Clown Onlus e la tua firma si trasformerà in un grande sorriso che porteremo a bambini e anziani ricoverati in ospedale! Scopri come fare sulla nostra pagina “5×1000

Sorrisi e spettacolo alla St.George di Roma

Soccorso Clown alla scuola Saint George’s British School

IMG-20160422-WA0000

Questa mattina (22 aprile) il Dott.Pataclò e il Dott.Questo sono stati ospiti della Saint George’s British International School dove si sono esibiti davanti a un pubblico di 150 scolari. Dopo lo spettacolo,

Spettacolo e risate per divertire, ma anche un occasione giusta per spiegare chi è Soccorso Clown.

E’ giusto, infatti, partire dai bambini per poter raccontare la missione di Soccorso Clown e la passione che i Soccorso Clown usano per poter far sorridere i bambini ricoverati.

Al termine, i bambini hanno consegnato loro anche bell’assegno disegnato e realizzato dagli stessi bambini, risultato di una raccolta fondi realizzata proprio da loro.

Ringraziamo infinitamente la scuola, la Direttrice e i genitori dei bambini che, con una raccolta fondi, hanno deciso di sostenere l’attività di Soccorso Clown Onlus a Roma, donando un importante contributo per il nostro servizio nella capitale! Grazie a tutti!

Tornano i Soccorso-Clown sulle Brompton

Avete visto Nasi Rossi a giro per le Cascine nell’ultimo fine-settimana?

SC-042016-FiBikeFestival-24

Se la risposta è , allora eravate anche voi al Florence Bike Festival!

Soccorso Clown Onlus era presente anche quest’anno, così come le centinaia di partecipanti, tra appassionati e curiosi che hanno approfittato del bel tempo per fare un giro tra i numerosi stand.

Tra bici da corsa, monopattini elettrici e percorsi per i bambini, non sono mancati i Soccorso-Clown come il Dott.Fresco e il Dott.Oblò; trovate gli scatti migliori sulla nostra pagina Facebook.

L’occasione è stata ottima per sensibilizzare sempre di più sul lavoro che portiamo avanti in ospedale e sulla sua rilevanza, ma ancora di più per far conoscere il nostro Stelvio Challenge, la gara ciclistica di beneficenza che anche quest’anno porterà un gran numero di appassionati di bici e montagna in cima al Passo dello Stelvio.

Ringraziamo la Uisp per averci invitato e Brompton Italia, nostro sponsor, per averci fornito le Brompton che hanno attirato l’attenzione di molti curiosi!

Ringraziamo Camilla Cheade per le foto e tutti i volontari che ci hanno aiutato per il loro impegno!

Appuntamento al prossimo Florence Bike Festival!

Convegno “Sorridi in Ospedale: 15 anni in corsia”

Il 24 febbraio 2016 a Roma si svolgerà il convegno tra le associazioni che da anni regalano sorrisi ai bambini ricoverati


Sorridi in Ospedale”

Sorridi in ospedale è un progetto che nasce con l’intento di rispettare il diritto dei bambini e delle bambine ospedalizzati al miglior trattamento ed alle migliori cure possibili, per garantire il loro fondamentale ed inalienabile diritto al gioco, come riconosciuto dalla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia.

Sorridi in ospedale e Roma Capitale

Roma Capitale, allo scopo di garantire tali diritti realizza, già da alcuni anni, il progetto nei reparti pediatrici dei maggiori ospedali romani (Sant’Eugenio, Policlinico Tor-Vergata, Sant’Andrea, Policlinico Gemelli, Policlinico Umberto I, San Camillo Forlanini, Villa San Pietro) con le finalità di:

  • Migliorare la qualità di vita dei bambini ricoverati, aiutandoli a sdrammatizzare le pratiche sanitarie e a superare il trauma dell’ospedalizzazione;
  • Migliorare il rapporto tra il bambino e la struttura ospedaliera, facilitando i compiti del personale sanitario e migliorando la percezione che i bambini e le loro famiglie hanno dell’ospedale: da luogo di dolore e di malattia a “spazio” di vita e di cura, a cui associare esperienze di relazioni nuove e positive;
  • Costruire un “ponte” che unisca la vita dei bambini, fuori e dentro l’ospedale: un luogo “particolare”, denso di inconsueti avvenimenti ed esperienze.

Sorridi in ospedale e il gioco

Attraverso il “Gioco”, all’interno dell’ospedale, è possibile restituire al bambino/a uno spazio di libertà a fronte dell’inevitabile costrizione in spazi, tempi e ritmi sconosciuti – in cui non gli /le è dato di poter scegliere o rifiutare la cura – e un luogo protetto dove le emozioni possono essere espresse e dove quelle negative (paura, rabbia, tristezza, ecc.) cedono pian piano il posto a quelle positive di calma, speranza, serenità.

Lo spirito e gli obiettivi generali del progetto si inseriscono nel più ampio movimento di riforma dell’Istituzione Ospedaliera, che va nel senso dell’umanizzazione delle cure e del mantenimento della qualità di vita durante la permanenza in ospedale.

Il progetto ha ricadute positive sulle famiglie e su tutto il contesto ospedaliero, coinvolgendo l’intero personale medico/infermieristico e di servizio, con l’obiettivo di creare una vera e propria comunità all’interno del reparto. In particolare, la clown terapia determina cambiamenti positivi anche sotto l’aspetto clinico attraverso il miglioramento dei parametri fisiologici (certificati da diverse ricerche scientifiche, una delle quali verrà presentata al convegno stesso).

Il Convegno, organizzato dal Tavolo Ludo Clown e dal Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici, Politiche della Famiglia, dell’Infanzia e Giovanili, Promozione dello Sport e Qualità della Vita (titolare del progetto), con il patrocinio di Roma Capitale, ha l’intento di restituire i risultati ottenuti in questi anni in termini quali-quantitativi, invitando ad una riflessione, arricchita dalle testimonianze del personale medico/infermieristico, delle famiglie coinvolte, oltre che degli affidatari del servizio e dei referenti istituzionali.